Anatomia dei glutei

L’anatomia dei glutei è un argomento molto importante, poiché dobbiamo sapere come funzionano i muscoli per poterli pompare rapidamente ed efficacemente.

I muscoli dei glutei sono i muscoli delle cosce posteriori, coinvolti nel raddrizzare la parte superiore del corpo e nel tirare le gambe indietro e ai lati.
Come potete vedere nell’immagine, quasi tutto il volume del gluteo massimo è occupato dal gluteo massimo. Per questo la sua forma ha un’influenza importante sull’aspetto del corpo.

Funzione del muscolo gluteo massimo:

  • Raddrizzare il busto.
  • Estendere la gamba all’indietro.

I muscoli gluteo mediale e minimo si trovano nella parte superiore delle natiche e si sovrappongono quasi completamente al muscolo gluteo massimo.

Funzione del gluteus medius mediale e minimo:

  • Per spostare la gamba di lato.

Alla faccia dell’anatomia, amici. Come potete vedere, è semplice.

Dato che stiamo parlando dell’anatomia dei muscoli glutei nelle ragazze, diamo un’occhiata a quali forme di glutei ci sono nelle ragazze.

Quali sono le forme dei glutei nelle ragazze

Prima di iniziare ad allenarsi, è necessario capire cosa si vuole cambiare.

Per ottenere bei glutei, è necessario ipertrofizzare (aumentare) il volume di lavoro del ferro.

Questo è un problema per la maggior parte delle donne, poiché uno stile di vita sedentario le fa diventare flaccide e cadenti. I glutei sono proprio i muscoli che sembreranno così così se non li allenate.

Sì, c’è un’indennità per la genetica, il sedere di qualcuno inizialmente sembrerà molto meglio perché geneticamente sarà più arrotondato, per esempio con una vita più piccola di un’altra ragazza, ma ogni ragazza può far sembrare i suoi glutei migliori, solo in gradi diversi.

Molti hanno anche bisogno di sbarazzarsi della cellulite e dei depositi di grasso in eccesso. Senza una dieta adeguata, naturalmente, questo è impossibile. Verrà applicato un approccio completo e sistematico alla trasformazione del tuo corpo.

La forma dei tuoi glutei deve sempre essere presa in considerazione quando scegli gli esercizi. È una qualità innata (genetica, se vuoi), non puoi cambiarla, puoi solo spremere il massimo da ciò che Madre Natura ti ha dato.

Ci sono quattro tipi principali di glutei femminili, ognuno con il suo programma di allenamento specifico.

  • I glutei quadrati sembrano piatti, senza volume sui lati. Squat classici (per costruire la massa muscolare complessiva dei glutei), trazioni laterali con pesi, squat con convessità, stretching per allungare la fascia muscolare faranno. A proposito, assicuratevi di leggere il mio articolo sul blog su come allungare correttamente.
  • La forma rotonda dei glutei è ideale. I muscoli sono sviluppati in modo uniforme, quindi il sedere sembra arrotondato. Si raccomanda di mantenere la forma con l’aiuto degli squat. La maggior parte delle ragazze con questa figura hanno bisogno di aumentare la massa muscolare dei glutei, e in generale per ottenere in forma non è difficile, questa figura è grande crescere quasi qualsiasi esercizio. Raccomando lo squat, lo squat bulgaro.
  • Culo a forma di cuore o di triangolo rovesciato. La parte inferiore ha più volume della parte superiore. Tali glutei possono cedere, ma anche questa forma è perfettamente adatta alla crescita e sembra grande dopo un paio di mesi di allenamento regolare (qui, naturalmente, molto dipende dalla quantità totale di grasso nel corpo). Per rafforzare i muscoli di un sedere a forma di cuore invertito, avrete anche bisogno di esercizi di forza come squat, affondi e contrazioni laterali, che lavorano perfettamente la parte superiore dei glutei.
  • Triangolo. Questo tipo di slip si trova nelle ragazze magre. È caratterizzato da una mancanza di volume nella parte inferiore. Per dargli una forma arrotondata saranno necessari esercizi con peso supplementare (come, tuttavia, in altre forme di glutei, non c’è nulla di nuovo qui). Per correggere questa forma di glutei si dovrà cercare di fare esercizi, sia in termini di dieta (un surplus calorico di 200-400 kcal dal livello base è necessario a scapito dei carboidrati complessi). I buoni esercizi sono squat, affondi (squat bulgari), deadlifts.